Informazioni Utili

La bicicletta a pedalata assistita (EPAC – Electric pedal assisted cycle, detta anche pedelec) è una bici alla cui azione propulsiva umana si aggiunge quella di un motore. In passato era comune l’uso di un motore a combustione interna, mentre negli ultimi anni i motori sono quasi esclusivamente elettrici.
- Wikipedia

Cosa dice la Legge Italiana

I velocipedi sono i veicoli con due ruote o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo; sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare.
- Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza alla CE.

Componenti

La bici elettrica è una bici tradizionale con alcuni componenti in più: un motore collegato direttamente alla ruota o alla catena che viene attivato da un PAS, o meglio un sistema che rileva l’attività del ciclista per fornire un’assistenza adeguata, e il tutto alimentato da una batteria. Questo sistema viene gestito dal ciclista tramite una console sul manubrio più o meno raffinata che indica lo stato di funzionamento piuttosto che livello di carica e varie informazioni.

Determina la potenza

Motore



Centrale o a mozzo?

Garantisce autonomia

Batteria



Litio, Nickel o Piombo?

Rileva la pedalata

PAS



Sforzo o movimento?

Alcuni sistemi diffusi

Spesso i produttori di bici si affidano a marche specializzate nel produrre kit elettrici da montare su telai costruiti ad-hoc, tra questi i più diffusi sono Bosch, BionX e Panasonic.

PAS Movimento

BionX



Motore Posteriore
105 Km

PAS Sforzo

Bosch



Motore Centrale
80 Km

PAS Sforzo

Panasonic



Motore Centrale
150 Km

Source