Componenti: Il Motore

Grazie alla presenza del motore elettrico la bicicletta può essere utilizzata sia come bici normale, cioè avvalendosi della sola forza delle proprie gambe, sia come bici a pedalata assistita.

Brushed e Brushless Fonte: www.biciassistita.com

Brushed (Con Spazzole)

I motori con spazzole vantano una tecnica costruttiva ampiamente collaudata e che non richiede particolari attenzioni in fase di assemblaggio e le tolleranze ammesse sono più alte. Sono unità particolarmente robuste e che garantiscono una ottima durata. Per contro hanno un peso superiore, un diametro maggiore ed una resa elettrica più bassa, a causa dei maggiori attriti interni.

Brushless (Senza Spazzole)

Nei motori brushless l’assenza di spazzole consente di eliminare virtualmente tutte le possibili fonti di attrito, la dispersione energetica termica è decisamente bassa e la resa elevata. Si hanno vantaggi sulla riduzione della incidenza dei guasti e la eliminazione di interferenze elettromagnetiche. La realizzazione costruttiva pone però esigenze di precisione e qualità negli assemblaggi che ne innalzano i costi. Come ulteriore vantaggio si rende possibile il raggiungimento di una maggiore velocità di rotazione, senza complicazioni dovute alle sollecitazioni delle forze centrifughe. Una più efficace dissipazione termica consente di realizzare unità motrici più piccole a parità di potenza.

Posizione dei motori

Motore a Mozzo Anteriore

I motori Frontali (montati al centro della ruota anteriore) sono i meno complessi visto che basta sostituire la ruota senza doverci preoccupare della trasmissione. Abbinato a una batteria sul portapacchi posteriore l’uso di questo mozzo permette di riequilibrare i pesi per migliorare la maneggevolezza. Esiste comunque il rischio che questo tipo di motore crei danni alla forcella anteriore, motivo per cui vengono usati solo su forcelle in acciaio.

Motore a Mozzo Posteriore

Installati al centro della ruota posteriore, hanno una migliore trazione sulle superfici scivolose rispetto ai motori anteriori.

Motore Centrale

Questo tipo di motore necessita di essere progettato assieme alla bici. Come il motore posteriore, agendo assieme alla catena ha una migliore trazione sulle superfici scivolose rispetto a un motore anteriore. La distribuzione dei pesi è ottimale in questo caso, garantendo una buona maneggevolezza. Inoltre in caso di foratura non interferisce con le ruote.

Source