1.000 ruote elettriche comunali28.12.2012

ministeroambiente_00

Il Ministero dell’Ambiente assieme a Ducati Energia concludono un bando dedicato alle amministrazioni comunali per la sperimentazione di un prototipo di bici a pedalata assistita, qui chiamata “e-bike 0″. Essendo entrambi sostenitori del progetto Copenhagen Wheel, sviluppato al MIT e risalente al 2009 quando fu presentato al pubblico durante la conferenza sul clima a Copenhagen, ci domandiamo se questi prototipi non siano ancora una volta una versione (quasi) pronta per la commercializzazione della ruota in questione.

Il Ministero ha messo a disposizione 1.000 di questi veicoli, divisi in lotti da 10 per un massimo di 100 bici, ai comuni interessati con popolazione superiore a 30.000 abitanti.

Non si sono fatte attendere le dichiarazioni di alcuni comuni coinvolti come il vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano: “Si tratta di una buona notizia che testimonia, ancora una volta, quale sia la strada che questa amministrazione intende continuare a percorrere: una mobilità sostenibile volta a ridurre le emissioni climalteranti che, insieme ad altre rivoluzioni da attuare nei diversi settori, consenta la trasformazione di Napoli in città smart, dove il rispetto dell’ambiente si integra con una maggiore qualità della vita delle cittadine e dei cittadini”. e ancora l’assessore comunale all’Ambiente a Palermo, Giuseppe Barbera: “E’ questa un’altra buona notizia per Palermo, che si inserisce nel piu’ ampio piano di promozione e stimolo della mobilita’ dolce e per offrire una alternativa al trasporto privato con auto”

Comunicato Stampa

A seguito della sottoscrizione di un Accordo Programmatico tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e Ducati Energia S.p.A., il Ministero ha inteso promuove la sperimentazione presso i Comuni italiani del prototipo di bicicletta a pedalata assistita ad alto rendimento e ad emissioni zero sviluppato da Ducati Energia (e-bike 0), finalizzata a rafforzare ed integrare le azioni di mobilità sostenibile già adottate dai Comuni per ridurre l’inquinamento atmosferico e la congestione derivante dal traffico veicolare, diffondere la cultura della mobilità sostenibile e l’utilizzo di mezzi di trasporto ad impatto ambientale nullo per gli spostamenti quotidiani dei cittadini nonché aggiornare gli strumenti di pianificazione della mobilità nelle città.

Per attuare tale sperimentazione il Ministero ha pubblicato un Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse da parte dei Comuni, mettendo a disposizione 1.000 (mille) biciclette a pedalata assistita e-bike 0.

Con Decreto Direttoriale n. 50659 del 20 dicembre 2012, è stato definito l’elenco (in allegato) dei Comuni ammessi alla sperimentazione del prototipo di bicicletta a pedalata assistita con l’indicazione del numero di prototipi assegnati a ciascun Comune.

I Comuni assegnatari riceveranno agli indirizzi di Posta Elettronica Certificata (PEC) indicati nelle manifestazioni di interesse presentate il format di Programma Operativo di Dettaglio (POD) che dovranno compilare e trasmettere per l’approvazione da parte del Ministero.

Scarica l’elenco completo dei comuni ammessi alla sperimentazione (PDF)

Source Ministero dell'Ambiente