eBike nei parchi di Roma18.10.2012

romainbici_00

Clear Channel e Ducati Energia inaugurano RomainBici, il primo servizio di bici elettriche per i parchi di Roma, a villa Borghese e villa Ada. Il sistema ha 3 stazioni e 100 bici a pedalata assistita che sembra montare la ruota progettata dal MIT: la Copenhagen Wheel. Il team del MIT lascia intendere che è un “field test”, si presuppone per capire come si comporta il sistema all’atto pratico prima di far partire la commercializzazione.

Comunicato Stampa

Roma, 11 ottobre 2012 – Clear Channel, titolare di un sistema internazionale di Bike sharing – un modello di trasporto pubblico in bicicletta – che dal 1997 studia e implementa per migliorarne la funzionalità, ha colto l’invito di Ducati Energia di prendere parte all’innovativo ed originale progetto di bici a pedalata assistita per i parchi di Roma.

Tre stazioni con colonnine di ricarica e 100 bici a pedalata assistita sono soltanto l’inizio in fase sperimentale di un grande progetto, promosso dall’Assessore all’Ambiente Marco Visconti, che potrà eventualmente portare allo sviluppo del servizio in altre aree.

A sancire il sostegno del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’impegno dell’Amministrazione Capitolina nel promuovere forme di mobilità sostenibile per la difesa ambientale della città, la presenza del Ministro Corrado Clini e del Sindaco Gianni Alemanno che mercoledì 10 ottobre hanno inaugurato la prima stazione targata “RomainBici”.
La sperimentazione, della durata di un anno, interessa due importanti parchi urbani: Villa Borghese dotata di due stazioni e 60 bici, e Villa Ada con una stazione e 30 bici.

Ducati Energia ha realizzato il supporto tecnologico del motore elettrico, mentre Clear Channel ha fornito le strutture hardware e software ed è stata incaricata dell’intera gestione e manutenzione del servizio, oltre che dell’assistenza e informazione agli utenti, attraverso personale e call center dedicati.

“È un grande risultato tecnologico e gestionale – ha dichiarato il Consigliere Delegato di Clear Channel, Carlo Celentano – sia per la sua aspirazione innovativa sia per un possibile sviluppo di trasporto ecologico partendo proprio dalla città più adatta alla pedalata servo assistita. Siamo essenzialmente un’azienda pubblicitaria, ma che lavora anche per un futuro più vivibile e comunque migliore.”

Source Clear Channel - Roma In Bici
  • Daniele Lauri

    l’ho provata, in una parola: ridicola. Per chi ha esperienze di biciclette elettriche questa sarà la peggiore esperienza che possa fare. La bici ha un’autonomia irrisoria, è pesantissima, la pedalata assistita mette in difficoltà a causa delle varie imprecisioni. questo progetto non farà decollare un bel niente, anzi spingerà le persone verso altra mobilità. Se questo è il risultato dopo 3 anni di studi ….

    • Ospite

      Peccato, un’altra buona occasione bruciata! Speriamo sia dovuto alle bici di qualità scadente e non al motore che se montato su bici più leggere potrebbe avere un suo perchè… Per imprecisioni cosa intendi? Attacco/Stacco istantaneo anziché graduale? Quanto ti è durata la batteria?