Bosch: kit per produttori01.01.2011

kit_bosch

Bosch, leader internazionale nella ricerca e nella produzione di tecnologie per autoveicoli, industriali, costruttive e di beni di consumo, ha presentato il nuovo progetto di e-mobility rivolto agli appassionati della bicicletta. La multinazionale tedesca ha esteso la sua esperienza legata all’elettronica e alla propulsione elettrica automotive, anche al settore ciclistico con un motore a elevate prestazioni per biciclette elettriche. A partire dal 2011 il nuovo sistema Bosch per eBike entrerà in produzione presso lo stabilimento di Reutlingen, in Germania.

Gehrard Dambach, Amministratore Delegato Economia e Finanza Robert Bosch S.p.A. e membro del Consiglio Amministrativo CCIG, ha dichiarato: “La nostra presenza a livello internazionale e settoriale è così ampia da consentirci di fornire risposte tecnologiche che vanno ben oltre i confini europei e al di là del settore automobilistico”. I principali stimoli alla crescita provengono da prodotti e soluzioni tecnologiche per la protezione ambientale e climatica”.

Il rispetto per l’ambiente rientra nella missione di Bosch. Nel 2009, la multinazionale tedesca ha investito circa 3,6 miliardi di euro in Ricerca & Sviluppo, ovvero, il 9,4% del suo fatturato, di cui circa il 45% per la tecnologia “verde” e ha registrato, a livello mondiale, oltre 3.800 brevetti. L’obiettivo dell’azienda è quello di ridurre del 20% le emissioni di CO2 in tutti i suoi siti produttivi entro il 2020. La produzione di prodotti che utilizzano le energie rinnovabili è in significativa e continua espansione, oggi rappresentano più di un terzo delle vendite di Bosch, che hanno già superato la soglia di un miliardo di euro. “Il progetto eBike è il risultato concreto che deriva dalle forti sinergie con il mondo automotive e dall’esperienza Bosch nella tecnologia e nello sviluppo delle batterie agli ioni di litio”, conclude Dambach.

Le eBike di Bosch, a differenza delle precedenti generazioni di biciclette equipaggiate con un motore ausiliario, sono macchine moderne che non solo sostituiscono la pedalata, ma la assistono, entrando in funzione in base allo sforzo muscolare, alla pendenza e alle sollecitazioni del guidatore. Il “cuore del sistema” è composto da un motore elettrico unito a una centralina e a dei sensori. Questi ultimi monitorano la velocità di percorrenza, la frequenza, l’intensità della pedalata e, in base alla rilevazione, calcolano la forza con la quale il motore elettrico dovrà sostenere il guidatore. Il livello di supporto può essere regolato secondo le proprie esigenze selezionando fino a quattro programmi di guida: Eco, Tour, Sport e Speed.

Il sistema comprende il pacco batteria, comprensivo di caricatore, e un vero e proprio computer di controllo sul manubrio. L’autonomia di una carica di batteria va dai 35 Km agli 80 Km, in base alla tipologia di utilizzo. La batteria agli ioni di litio del sistema si ricarica completamente in sole 2 ore e mezza e raggiunge il 50% della carica in un’ora. Il supporto elettrico consente di raggiungere fino a 25 Km/h di velocità massima; questo perché altrimenti la bicicletta non sarebbe riconosciuta legalmente come tale e occorrerebbero il casco, la patente e l’assicurazione.

Source Bosch
  • roberto perna

    Salve mi interessava sapere il prezzo x il motore eBike,e dove ordinarlo! Grazie a risentirci.

  • http://profile.yahoo.com/P4Q3ANW4ILJDIXFTXCHQ7H3G2I Ocram

    Salve, vorrei sapere dove posso trovare questo kit ed il suo prezzo.

    • Claudio

      Ciao Ocram, questo non è un kit montabile autonomamente, ma viene distribuito ai marchi che producono bici commercializzabili adatti ad ospitare il motore in questione (che necessita di un telaio apposito appunto). Oramai molti marchi anche italiani (come Atala o Lombardo, ma anche internazionali come KTM, Scott, Cannondale etc…) mettono sul mercato bici con questo sistema.