Quale mezzo conviene in città?16.04.2012

legambiente_00

Treno Verde ha presentato una gara dedicata alla mobilità sostenibile. Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e Enel Green Power, vogliono capire quale sia il mezzo più conveniente per attraversare alcune città italiane e analizzare non solo tempistiche ma anche costo e Co2 emesso. Si sono confrontate biciclette tradizionali ed elettriche, auto, motorini e mezzi pubblici.

La bici elettrica e quella tradizionale sono arrivate in tutti gli 8 casi per prime seguite dallo scooter, penalizzato dal parcheggio, e mettendoci la metà del tempo dell’auto che si contendeva l’ultimo posto con i mezzi pubblici. Anche dal punto di vista della spesa l’auto risulta la più costosa considerando assicurazione, manutenzine e vari, poi il motorino e in seguito il mezzo pubblico se si usa un biglietto e non un abbonamento. Sempre l’auto arriva all’ultimo posto quando si parla di inquinamento, il doppio del motorino. Biciclette ed ebike invece risultano le più economiche, e senza emissioni di CO2 (ma la bici elettrica l’energia la prende sempre da un pannello solare?).

Tappe, risultati

Potenza (via dell’Adriatico / sede di Legambiente / stazione ferroviaria cittadina)

1. bici tradizionale (25 minuti, costo nullo, impatto zero)
2. bici elettrica (26 minuti, € 0,02, impatto zero)
3. motociclo (30 minuti, € 1,18 tra benzina e assicurazione, 339g di CO2)
4. auto (32 minuti, € 4,25 tra benzina e assicurazione, 947g di CO2)
5. podisti (35 minuti, costo nullo, impatto zero)
6. autobus (47 minuti, € 0,50 di biglietto, 43g di CO2 a passeggero)
7. metro/piedi (64 minuti, € 0,50 di biglietto, 3,6g di CO2 per la metro)

Napoli (piazza Municipio / piazza Garbaldi)

1. bici elettrica (9 minuti)
2. bici tradizionale (10 minuti)
3. taxi (23 minuti)
4. autobus R2 (34 minuti)

Roma (via boccea / stazione San Pietro)

1. bici elettrica (22 minuti)
2. Scooter (34 minuti)
2. mezzi pubblici, bus + treno FR3 (34 minuti)
3. auto (non è riuscita a parcheggiare)

Grosseto (stazione / opsedale misericordia / stazione ferroviaria)

1. bici elettrica (13 minuti)
1. bici tradizionale (13 minuti)
2. scooter (18 minuti)
3. auto (26 minuti)
4. autobus (30 minuti)

Genova (Fiumara / Principe)

1. bici elettrica (16 minuti, € 0,02 per l’elettricità, Impatto Zero)
2. bici tradizionale (16 minuti, costo nullo, Impatto Zero)
3. bici pieghevole (22 minuti, costo nullo, Impatto Zero)
4. auto (35 minuti, € 7 per carburante e assicurazione, 864g di CO2)
5. scooter (36 minuti, € 1,23 benzina e spese, 432g di CO2)
6. automobile Car sharing (38 minuti, € 0,27, 864g di CO2)
7. autobus + metro (51 minuti, € 1,50 per il biglietto, 254 g di CO2)

Milano (via Vigevano / Stazione Porta Garibaldi)

1. bici (11 minuti, costo nullo, impatto zero)
2. scooter (19 minuti, 1,08€, 324 g di CO2)
3. metro (21 minuti, € 1,50 per il biglietto, 118 g di CO2)
4. taxi (30 minuti, € 12,50 per la corsa, 756 g di CO2)
5. auto (30 minuti, € 6,83, 756 grammi di CO2)

Venezia (piazzale del Palaplip / Piazzale Donatori del Sangue / stazione ferroviaria di Mestre FS)

1. bici elettrica (18 minuti)
2. bici tradizionale (21 minuti)
3. auto (25 minuti)
4. tram (31 minuti)
5. autobus (38 minuti)

Ancona (Piazza IV Novembre / stazione ferroviaria cittadina)

1. bici elettrica (11 minuti, € 0,02 corrente elettrica, Impatto Zero)
2. scooter (11 minuti, € 1,18 carburante + assicurazione, 216 g di CO2)
3. autobus urbano (16 minuti, € 1,20 biglietto, 43 g di CO2 a passeggero)
4. auto (17 minuti, € 3,82 carburante assicurazione bollo, 432g di CO2)

Source